Pasta frolla morbida

Ecco una variante molto buona della pasta frolla, facile, veloce e molto versatile.

Questa ricetta non ha assolutamente nulla a che fare con la “vera” frolla da pasticceria, direi quasi che non ne fa parte.

Infatti prevede il burro fuso (che non si usa in nessuna delle varianti di questo tipo di pasta), e lo yogurt.

L’ho scovato girando in internet per caso un giorno, e l’ho modificata un pò con la curiosità di provarla.

Risultato???

Ottima, sfiziosa, e oserei aggiungere….particolare!!!

INGREDIENTI PER LA FROLLA MORBIDA:

  • 125gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 75gr di burro fuso
  • 75gr di yogurt bianco intero
  • 300gr di farina tipo “00″
  • 1/2 bustina di lievito

PREPARAZIONE:
Montate l’uovo con lo zucchero finchè non diventa bianco e spumoso.
Aggiungete il burro fuso e lo yogurt, mescolate bene, quindi unite la farina setacciata con il lievito.
Lavorate con le mani fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico (se l’impasto risulta troppo molle potete aggiungere ancora un pò di farina).
Ora fate riposare la paste un’ora abbondante in frigo in modo che sia più facilmente lavorabile.
Quando sarà bella e riposata, tiratela fuori dal frigo e fatene ciò che volete! :)
Io sono solito a triplicare le dosi e farne un pò da congelare in modo che quando ho voglia di fare una crostata, dei biscotti o qualcos’altro di buono e gustoso ce l’ho sempre pronta.
Basta solo scongelarla, mettendola la sera prima in frigorifero ed il giorno dopo sarà perfetta!
Io qui vi propongo in foto sia i biscottoni che vi dicevo prima che una buonissima crostate alla confettura d’albicocche!!!

Eccola qua!Questa è un ottima crostata di confettura di albicocche, semplice, veloce e perfetta pure da inzuppare nel latte grazie appunto alla frolla che tende a non rompersi.

Invece questi sono quelli che io chiamo “frolloni”, dei frollini giganti fatti con questo tipo di pasta frolla.

Perfetti nel latte così, o con l’immancabile nutella!!! :P

Questa voce è stata pubblicata in Crostate e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>